La Parrocchia

Cenni storici sulla Parrocchia di San Martino vescovo in San Martino della Battaglia 

chiesa costruzione
Clicca sull’immagine per scaricare il documento completo

Al principio del secolo scorso si chiamava “San Martino” il territorio attorno alla Torre. Le abitazioni erano ben poche, ma con l’immigrazione di numerose famiglie vicentine e padovane aumentarono sensibilmente, specialmente nella zona vicina alla stazione ferroviaria e venne così a formarsi la “Frazione di San Martino della Battaglia”. La zona apparteneva alla vicaria di Desenzano in Diocesi di Verona, provincia di Brescia, alla parrocchia di Rivoltella e la cura spirituale dei fedeli era affidata al curato Reverendo Don Zeni, il quale veniva tutte le domeniche e feste di precetto a celebrare una Santa Messa alla Chiesa Ossario, vicino alla Torre.


Il 21 Agosto 1927 veniva finalmente benedetta e inaugurata la nuova Chiesa dedicata a “San Martino Vescovo” ed istituita la Rettoria con sede nella parrocchia di Rivoltella. A questa si doveva ricorrere per funerali e matrimoni. Nel 1936 si incominciarono a registrare i Battesimi e l’anno successivo si istituirono gli oratori maschile e femminile.

Il 5 ottobre 1937 il Vescovo Girolamo Cardinale firma il decreto della Nuova Parrocchia di San Martino Vescovo in San Martino della Battaglia.

La domenica del 21 novembre 1937 viene compiuto il rito della consegna della Chiesa e della parrocchia a Don Remo Noro. Ormai vengono celebrati anche i matrimoni e i funerali.

Anche per San Martino viene compilato lo Stato delle Anime e da esso risulta che nel 1938 la parrocchia ha 181 famiglie con 1039 abitanti, di cui 213 uomini sposati, 225 spose e madri.

Durante gli anni della guerra il parroco Don Aldo Guerra tiene la corrispondenza con 78 giovani che stanno servendo la Patria. Trovandosi la parrocchia a ridosso della stazione ferroviaria, tutta la zona viene spesso colpita da bombe. Don Aldo é costretto dagli eventi a riparare a San Donino e qui vi resta da gennaio a maggio del 1945, trasportandovi anche il Tabernacolo.

Il 29 giugno 1980 Don Aldo lascia ufficialmente la parrocchia e fa il suo ingresso solenne Don Giuseppe Marconi che rimane parroco sino al 1996.

Don Giovanni Allevi fa il suo ingresso solenne il 3 novembre 1996 e rimane parroco sino al 2005.

Don Claudio Donati fa il suo ingresso solenne il 18 settembre 2005 ed è tuttora il nostro parroco.


L’edificazione del Nuovo Complesso Parrocchiale 

La costruzione del nuovo complesso parrocchiale segue un iter molto lungo. Poco dopo la nomina di Don Giuseppe Marconi, nel 1980, il consiglio parrocchiale organizza una riunione di capi-famiglia per discutere sulla costruzione di una nuova chiesa. Ormai molti ritengono che la localizzazione della vecchia chiesa non risponda più alle richieste di una popolazione in crescita costante.

La prima assemblea pubblica per informare i fedeli su questa intenzione si tiene nel teatro parrocchiale il 19 marzo 1984. In seguito viene nominato un Comitato Chiesa Nuova che si occuperà della realizzazione dell’opera. Nel 1996 il progetto Nuovo Complesso Parrocchiale viene presentato alla Regione Lombardia.

Finalmente, nei primi giorni di settembre del 1998, hanno inizio i lavori per l’edificazione della nuova opera. Il mese successivo viene posata la prima pietra con la solenne benedizione del Vescovo Mons. Andrea Veggio.

La consacrazione del nuovo edificio di culto, su disegno dell’Ing. Domenico Gorlani, viene celebrata l’11 novembre del 2001, nella festa solenne del Santo Patrono, San Martino Vescovo, alla presenza del Vescovo di Verona, P. Flavio Roberto Carraro, del Parroco, Don Giovanni Allevi e del Sindaco, Felice Anelli.


I Parroci

Verso la fine di ottobre 1935 il Parroco di Rivoltella riceve l’annuncio della nomina di Don Remo Noro a Rettore della Chiesa di S. Martino.

In data 16 novembre 1937 viene nominato con decreto Vescovile Parroco Don Remo Noro.

In data 28 gennaio 1941 viene nominato il nuovo parroco nella persona di Don Aldo Guerra, nato a Trevenzuolo (VR) nel 1910, ordinato sacerdote nel 1934. Il 29 giugno 1980 Don Aldo lascia ufficialmente la parrocchia.

Nello stesso anno fa il suo ingresso solenne Don Giuseppe Marconi. Nato a Volargne (VR) il 1° maggio 1939 e ordinato sacerdote nel 1963; rimane parroco fino al 3 novembre 1996.

 Don Giovanni Allevi fa il suo ingresso solenne il 3 novembre 1996. Nato a Brignano Gera d’Adda (BG) nel 1939; è stato ordinato sacerdote in Brasile e qui è rimasto come missionario per oltre ventiquattro anni. Lascia la parrocchia nell’estate del 2005.

 Don Claudio Donati fa il suo ingresso solenne il 18 settembre 2005. Nato a Desenzano d/G il 20 gennaio 1954 è stato ordinato sacerdote il 24 maggio 1980.

 

Lo Scultore Toffetti
Toffetti
Clicca sull’immagine per scaricare il documento completo